martedì 30 settembre 2003

Complimenti si.

Ok non ci saranno tanti amici con cui passare la giornata di domani, ma è una consolazione immaginarti in una squadra come questa

più che in questa altra

e non è poco...

Poi c'è qualcuno che in un solo giorno terrestre ne compie 88 di giri (peccato non siano 78 come le primi incisioni dei blues) intorno al sole...

Complimenti per la festa

Domani si conclude il mio 25mo giro intorno al sole.
Sono solo adesso, in un posto che ancora non mi appartiene.Non ho un amico da andare a trovare.Nessuno con cui scambiare 2 chiacchiere.Un Cazzo di Nessuno.
Meglio.Non dovrò offrirgli niente.

Ci vorrebbe un blues.

Tu ispettore sanitario svizzero e il mio cuore un ristorante bengalese


domenica 28 settembre 2003

Operazioni nuove spiaggie.

In questi giorni di sollazi e di clima moooolto temperato, vado in giro nell'Alto Tirreno a scoprire spiaggie e leggere lo scrittore di cui sotto accompagnato da 4 Cds (2 di caetano veloso 2 di Joao Gilberto...ammetto del post-rock e dei system of a dawn non me ne frega niente, proprio niente). La prima è una spiaggia nei dintroni di Capo Bonifati, con le palme(sic!) la sabbia fina fina e quelle massicciate alle spalle che già somigliano al Pollino.
Poi a Cosenza lo OUZO BAR e la "Ragazza del Gibuti" , ma questa è un'altra storia.

Chuck Palahniuk.

Ci siamo sempre fidati di $Paperone$ e le sue Papere.Che babbei! Non si pronucia Palaniùk, bensì Polanick (sic!).
Sto leggendo il nuovo Ninna Nanna, da consigliare ai miei accoliti del blog con tanto affetto.Cito a memoria:"Le risate messe come sottofndo nei talk-show americani sono state registrate negli anni 50.Sentiamo ridere persone oramai morte". Niente male.

Sbleah Out!

Ok, vado a dormire presto, mi sveglio ed un sms di eliantea fattura, mi annuncia una fonda notte(le 4) con Firenze nuda come mamma l'ha fatta.Un pò d'invidia, ma passa...accendo la radio ed è muta come il papà l'ha fatta(Marconi) e così il resto.Vedo le candele ancora sanguinanti di una madre sveglia dalle 5 e le vrascere unseasonal delle palazzine di fronte...attentato? invidia parigina per la nuite blanche della nostra capitale? uno sfregio ambientalista? una trasversale minaccia dei nostrani costruttori di centrali per sollecitarne nuove costruzioni alla faccia dei francesi? Mah, per ora sembra un albero svizzero, scuro come la cioccolata e così forato da cadere...luoghi comuni.

venerdì 26 settembre 2003

"adesso vai e sputtanati" firmato B.

4. The general who thoroughly understands the advantages that accompany
variation of tactics knows how to handle his troops.

5. The general who does not understand these, may be well acquainted with the
configuration of the country, yet he will not be able to turn his knowledge to
practical account.

sun tzu

Photo quotes, pt II.

The wild & the Innocent...



Nota alla foto di classe.

Nella foto di classe ci sono due donne importanti della mia vita e due donne importanti nella vita della tua password di questo blog. Credo vi orizzonterete...


giovedì 25 settembre 2003

Mi ricordo...sì io mi ricordo

Mi ricordo dell'odore, che a me arrivava all'altezza di allora(1 metro e qualcosa!), e i sacchi che intravedevo dentro...Ricordo anche questa dove io e Domenico giocavamo ignari di tutto quello che sarebbe stato dopo.
E ripenso anche a un ragazzo, che rompeva le palle, e che adesso non c'è più, e proprio lì ci siamo azzuffati un paio di volte.Se io avessi saputo e lui avesse saputo, nulla sarebbe successo.
E mi ricordo il suono della saracinesca quando ci sbateva conto il supersantos, vecchio e malandato oramai ovale, e mi ricordo di suoni odori e del mare, ora che sono qui, lontano da tutto e da tutti, sbattuto dalle onde della vita.
Mi ricordo, oh, certo che mi ricordo,come al liceo...

PhotoQuotes1

It's gonna be a glorious day...


mercoledì 24 settembre 2003

Il Karma, il Coma ed altre quisquilie...

Spero che per Elianto giunga a piombo il karma, che Mayhem non sia in coma (visto il cirillico postare) e che, soprattutto, io possa sentire questo aroma di muschio che passa dal balcone aperto.
Nota per mayhem: ti ricordi quando Sasà aveva la torrefazione del caffè vicino casa di tua nonna( in un luogo definito ora motolandia) e l'aroma del torrefatto inondava il quartiere? Sono troppo vecchio e mi perdo in nostalgie bambinesche.

Karmacoma, Giamaica and Roma? ? ?

vorrei tornare a postare spesso ma mi hanno staccato il telefono a casa. ora sono in un internet train vicini piazza santa croce.

a firenze mi lecco le ferite...

...come dice qualcuno, Karmacoma, Giamaica and Roma(?)

baci

ЕБАТИ И ДЪРТАТА ПРЪСКАЧКА ..ТОВА ПУТКАТА НЯМА НАЧСВАНЕ

martedì 23 settembre 2003

Like the rolling stones?

Ma perchè i rem hanno scritto una canzone che sembra it's the end of the world? Perchè pubblicano un'antologia? Perchè fanno un video figo?
Mah

Sta casa aspetta te!

Elianto ritorna, sta casa aspetta te...

Marmotta's day...

Sono appena tornato da una pizza con la marmotta:è il suo compleanno!

Adriano Sofri ed il calcio di rigore...

"Al di la di ciò,però,credo che il massimo che ci si possa aspettare da una vita generosa sia tirare al lato un calcio di rigore decisivo, eppure in modo che nessuno si accorga che hai proprio voluto tirare fuori".

lunedì 22 settembre 2003

domenica 21 settembre 2003

any given sunday...



...ancora a studiare, porca!


sabato 20 settembre 2003

Lunedi', somewhere in Calabria


Bello il "poster", grazie...qui ancora si può andare al mare:stamani ho reimmerso le pudenda nel mar di Coreca.Ma la ghiotta notizia è il prossimo re-riparare della Marmotta nella sua Tana Lunedi':temo di dover fare l'accompagnatore in struggevoli giri di shopping....ma che mangiano le Marmotte?Ghiande,pinozze....mah!

Ing. Jimenez (Come Diego Piu' di Diego)


venerdì 19 settembre 2003

News.

Esame superato:tra il 15 ed il 19 Dicembre mi laureo.

NOIA

giovedì 18 settembre 2003

tomorrow is a long time...

Non vorrei rompere l'armonia di questo non luogo in cui non si parla, giustamente, quasi mai, dei cavoli personali ma domani devo sostenere il mio ultimo esame...ma a mezzogiorno andrò ad immergere il mio corpo nel mare nostrano: tanto, da noi, Isabel non arriva.
Qui c'è un omonimodi nostra conoscenza...bye ;-)

molecole

prendi ad esempio quando ti tagli ad una mano. quando ti procuri un taglietto piccolo piccolo e poco profondo. ad esempio quando ti tagli con un foglio di carta. o con il bordo affilato di una lattina di pelati aperta, come è successo a me oggi. un leggerissimo taglietto sul dorso finale del medio sinistro. ci sono questi taglietti che danno un fastidio boia ogni volta che vengono sfiorati. ogni volta che fai qualcosa e te ne sei già dimenticato di quel taglietto del cazzo, allora ecco che qualcosa tocca e ti fa male e ti ricordi di avercelo quel dannato taglietto, proprio lì. ti accorgi di quanto ti serva tutta la mano. ti accorgi che usi il dorso della mano come il palmo. quel centimetro quadrato che ora ho indolenzito causa lattina di metallo, mi serve più di quanto mai pensassi. e quindi, di riflesso, ti rendi conto che tutto serve anche quando non sembra. solo questo.

ogni singola molecola delle cose.

mercoledì 17 settembre 2003

bello

bello il new look. sembra quasi fatto da un architetto.

ciao stocco paperone. :-)

Saluti.

Buongiorno Dottò!
Ventura.... Highway, of course...

niente male...

il nuovo look e la nuova operetta morale :)

martedì 16 settembre 2003

Favoletta Morale III (avanti dai fammi venire)


In vista dell'inverno, lo scoiattolo decide che e' giunto il tempo di fare provviste.Lesto lesto sale su un albero per raccogliere delle ghiande, quando incontra un picchio che ha deciso di fare li' il suo nido."Ciao, amico picchio! Come mai hai deciso di fare qui il tuo nido?" "Perchè qui posso stare lontano dagli scoiattoli cagacazzo come te" rispose evasivamente il pennuto."Perche' mi rispondi male, non dovremmo essere tutti amici e vivere in pace?" "Hai ascoltato troppi dischi dei Beatles, caro il mio scassaminchia." Detto questo, si librò in volo e defeco' copiosamente sulla testa dello scoiattolo."Perchè mi caghi addosso?" lamentò il roditore,cercando di scrollarsi di dosso la merda."Perchè sei il cugino della marmottaaaaaaa!!!!!" urlò questi, ripetendo in picchiata un'altra copiosa cagata sullo scoiattolo.

anche mayhem...

aveva
un cugino importante...ragazzo così ragazzo di storia. Ma anche vitaminico.

re: Cugini

...allucinante.

aspetto impressioni di Mayhem...

basito

non ci posso credere. sono rimasto basito.

e chissa' che ne pensa mayhem... secondo me ci scappa un'altra favoletta morale...

lunedì 15 settembre 2003

Cugini...

Chi di voi ha un
cugino così? Guardate i suoi record , il suo calendario, la foto scattata dalla sua cugina preferita...mah...la razza è razza!
Che ne pensi Mayhem?
Grazie per le canzoni di eminem.

em(piccolo reprise...)

ho sbagliato a formattare....

the way i amhalie's song = (the way i am) e (halie's song)

sono due canzoni diverse...

em

causa bolletta biblica non posso scrivere molto spesso. speriamo bene per il futuro.

em ha scritto un bel po' di pezzi con testi belli ad es

the way i amhalie's song (dedicata alla figlia con merda sulla ex moglie)
when the music stops (lui fa la parte iniziale ed e' molto bello)
the real slim shady (testo ironico che spacca)
purple hills (con i Dirty 12)
lose yourself (8miles soundtrack)
...

poi vedi se riesci a scaricare I GOT FIVE ON IT featuring Eminem che e' un pezzo assurdo.
e secondo me I GOT FIVE ON IT |da luniz| e' uno dei pezzi hip hop più belli mai fatti.

(((i Ditry 12 sono quelli che facevano hip hop con eminem quando ancora non se lo cacava nessuno. e a quei tempi fecero un patto tra loro. il primo che riesce a sfondare, si porta dietro gli altri. così ha fatto eminem... grosso.)))

.......But fuck it, it's over. There's no more reason to cry no more. I got my baby, baby the only lady that I adore / (Hailie). So sayonara, try tommorra, nice to know ya......."Halie's song "

Favoletta Morale- II


Una marmotta incontra un gufo alla sorgente."Ciao Gufo , amico mio!" esordisce con gioia la marmotta.
"Amico...conoscente direi." ribatte il gufo.
" Ma come, nel bosco non siamo tutti amici"?
" Manco per il cazzo" rispose il gufo,e volando verso il pieno della foresta defecò copiosamente in testa alla marmotta.

howlin' bob meets Eminem....

"E benché i padroni facciano le regole
Per i saggi e per gli stolti
Io non ho niente, mamma, per cui vivere"

Mi segnalate qualche canzone di Eminem da scaricare? Ho Stan sul mio Pc e mi fa venire i brividi....Eddie Vedder ? una scoraletta! Anzi Eddie Vedder
rompiballe!!

liv

società… speriamo non snc, societa a nome COLLETTIVO. dato che il sottoscritto non vuole dividere niente con nessuno. :-)

bella liv tyler. la ricorda. :-)

ed ora vado a nanna non pensando tanto alla bolletta ma più che altro alla giornata che mi aspetta domani.

domenica 14 settembre 2003

RE:480 euros...

Più sul se verranno ripagati, mi soffermerei su chi siano i beneficiari:uno è certamente la Società (non intesa come collettività che si da regole e leggi)...ma anche una coleisembiante.Soldi spesi bene, secondo il mio modesto parere.

telefono

mi è arrivata una bolletta del telefono di 428euro.

non ho sbagliato a scrivere: 428euro

no ho parole. verranno mai ripagati dalla vita, tutti questi euro ?

:->

"il mio ultimo idolo..."

Così diceva
Dylan di woody guthrie.
non posso fare a meno di mettere questo testo di dylan.

jimenez mi sa che già lo conosce. a proposito, chi è whoody guthrie?

**
ULTIMI PENSIERI SU WOODY GUTHRIE
Bob Dylan

Quando la tua testa si distorce e la tua mente è stordita
Quando pensi di essere troppo vecchio, troppo giovane, troppo scaltro o troppo muto
Quando resti indietro e perdi il tuo passo
nel lento progredire del cammino affaccendato della vita

Non importa cosa stai facendo se inizi ad arrenderti
se il vino non arriva alla cima della tua coppa
se il vento ti spinge di traverso con una mano che trattiene
e l'altra che comincia a scivolare ed il sentimento è finito
ed il motore a scoppio del tuo treno ha bisogno di una nuova scintilla per partire
e la boccia è facile da trovare ma tu sei troppo pigro per afferrarla
ed il tuo marciapiede incomincia a curvare e la strada diventa troppo lunga
e tu inizi a camminare a ritroso anche se sai che è sbagliato
e la tristezza cresce mentre il giorno volge al termine
e la mattina di domani sembra così lontana
e senti le redini del tuo pony scivolare via
e la tua fune scivolare perché le tue mani sono sudate
ed il tuo copri sole ti lascia e le vallate sempreverdi
si fracassano sui bassifondi e nei viali pieni di spazzatura
ed il tuo cielo piange acqua e le tue tubazioni delle fogne perdono
ed i lampi scintillano ed i tuoni si fracassano
e le finestre sbattono e si rompono e il soffitto trema
ed il tuo intero mondo sbatte violentemente
ed i tuoi minuti di sole si trasformano in ore di tempesta
ed a te stesso a volte dici
"Non ho mai saputo che andasse in questo modo
perché non me lo hanno detto il giorno che sono nato..."
ed inizi a infreddolirti ed a saltare dalla stanchezza
e stai cercando qualcosa che non hai ancora completamente trovato
e sei immerso fino alle ginocchia nell'acqua scura con i capelli all'aria
ed il mondo intero sta a guardare da una finestra che ti fissa
e la tua bella ragazza ti lascia e vola via lontano
ed il tuo cuore si sente male come i pesci quando vengono fritti
ed il tuo martello pneumatico cade dalle tue mani sui tuoi piedi
e tu ne hai davvero bisogno ma è appoggiato sulla strada
e le tue campane sbattono fragorosamente ma tu non riesci a sentirne il rumore
e pensi che le tue orecchie potrebbero essere danneggiate
o i tuoi occhi si sono rigirati schifati dal vedere una tale e cieca sporcizia

e senti fallire l'affannosa corsa di ieri
dove eri preso in giro di fronte a quattro fonti d'acqua
e per tutto il tempo stavi tenendo tre regine
e diventavi matto, e diventavi mediocre
come nel mezzo di una vita da rivista
animato vicino ad un flipper

e c'è qualcosa nella tua mente che vorresti ti dicessero
che qualcuno da qualche parte dovrebbe essere sentito
ma è intrappolata la sua lingua e chiusa la sua testa
e questo ti secca fortemente quando sei steso nel tuo letto
e non importa come e quanto ci provi, tu semplicemente non puoi dirlo

e sei impaurito dalla tua anima e dovresti solamente dimenticartelo
ed i tuoi occhi nuotano nelle lacrime nella tua testa
ed i tuoi cuscini di piume diventano coperte per la testa
e la bocca del leone è aperta e tu sei nei pressi dei suoi denti
e le sue mascelle incominciano a chiudersi con te sotto
e sei disteso sulla pancia con le tue mani legate dietro
e vorresti non aver mai fatto quella scelta all'ultimo bivio

e dici a te stesso cosa sto facendo
su questa strada sulla quale cammino, su questa pista che sto percorrendo
su questa curva sulla quale sono sospeso
su questo sentiero sul quale gironzolo, nello spazio che sto utilizzando
in questa aria che sto respirando
sono troppo confuso, eccessivamente confuso
perché sto camminando, dove sto correndo
cosa sto dicendo, cosa sto conoscendo
su questa chitarra che suono, su questo banjo che uso
su questo mandolino che strimpello, in questa canzone che canto
nel motivetto che canticchio, nelle parole che scrivo
nelle parole che penso
in questo oceano di ore nel quale sto tutto il tempo a bere
chi sto aiutando, chi sto distruggendo
cosa sto dando, cosa sto prendendo

ma tu provi con tutto il tuo animo
a non fare mai questi pensieri e non lasciare
mai che essi guadagnino terreno
o farebbero battere forte il tuo cuore

ma poi ancora tu sai perché sono lì attorno
aspettando solo di poter dormire e riposarsi
perché a volte li senti quando la notte trascorre lentamente
ed hai paura che ti prendano mentre dormi
e salti dal tuo letto, dal tuo ultimo capitolo di sogni
e non riesci a ricordare nonostante tu faccia del tuo meglio
se eri tu nel sogno quello che strillava
e sai che è qualcosa di speciale quello di cui hai bisogno
e sai che non c'è nessuna droga buona per curarti
e nessun liquore sulla terra per fermare l'emorragia dalla tua testa
ed hai bisogno di qualcosa di speciale

Si, naturalmente hai bisogno di qualcosa di speciale
Hai bisogno di un velocissimo treno volante sul tracciato di un tornado
per lanciarti da qualche parte e per riportarti indietro
ci vuole un ciclone su un torrente d'acqua
che è stato sbattuto, teso e spinto dal vento
per sempre
che sappia i tuoi problemi un centinaio di volte meglio di te
Hai bisogno di un levriero che non ostacola nessuna corsa
che non sorride al tuo sguardo
alla tua voce o alla tua faccia
e che con qualunque numero di scommesse nel libretto
corre lontano oltre la moda della gomma da masticare
Hai bisogno di qualcuno che ti apra una nuova porta
per mostrarti qualcosa che hai già visto prima
ma che ti è sfuggita un centinaio di volte o più
Hai bisogno di qualcuno che ti apra gli occhi
Hai bisogno di qualcuno che ti faccia sapere
che sei tu e nessun altro che possiede
questo puntino nel quale sei, questo spazio nel quale siedi
che il mondo non ti ha battuto
che non sei stato superato
può farti diventare pazzo non importa quante volte tu potresti essere mandato fuori

hai comunque bisogno di qualcosa di speciale
hai bisogno di qualcuno di speciale che ti dia la speranza
ma speranza è solo una parola
che forse dici o forse senti
in qualche ventilato angolo di una curva ad ampio raggio

ma è questo quello di cui hai bisogno, e ne hai bisogno subito
ed il tuo problema è che lo sai fin troppo bene
perché guardi ed inizi a raffreddarti
perché non la puoi trovare su una fattura in dollari
e non è più sulla finestra di Macy
e non sulla mappa di viaggio di un ricco ragazzo
e non è nella confraternita di un grosso ragazzo
e non è fatta in nessun chicco di grano che cresce ad Hollywood
e non è su questo confinato palco
con un mezzo commediante su di esso
sbraitando e farneticando e prendendoti i soldi
e tu pensi sia buffo

No non puoi trovarlo in nessun night club o yacht club
e non è nel piatto di una cena dell'alta società
e sicuro come l'inferno tu sei costretto a dire
che non importa quanto forte strofini
tu non lo troverai nella tua matrice del biglietto
no, e non è nelle chiacchiere della gente che ti parla
e non è nella lozione per i foruncoli che la gente ti vende
e non è in nessuna casa di cartone
o sotto alcun giubbotto di qualche star cinematografica
e non puoi trovarlo sul campo di golf
e Zio Remus non può dirtelo e neanche Babbo Natale
e non è nella spuma per i capelli o nei graziosi vestiti di cotone
e non è nei manichini dei magazzini o nelle gomme da masticare
e non è nel rumore lento e molle che può fare una torta di cioccolata
che arriva inaspettata tra le confezioni di natale
dicendo non sono carino e non sono attraente e guarda la mia pelle
guarda la mia pelle brillare, guarda la mia pelle ardere
guarda la mia pelle ridere, guarda la mia pelle piangere

quando non puoi ancora capire se ti hanno preso qualcosa dentro
queste persone così carine con i loro nastri ed inchini
no non lo sarai adesso e neanche un altro giorno
lo trovi sul gradino fatto di giornali davanti alla tua porta
e dentro le persone fatte di molassa
che ogni giorno comprano un nuovo paio di occhiali da sole
e non è nelle cinquanta stelle dei generali o nei telefoni scossi
che potrebbero fregarti per un decimo di penny
che respirano e ruttano e si piegano e si spaccano
e prima che tu possa contare da uno a dieci
fai tutto ancora una volta tranne quello che ti sei lasciato dietro amico
Gli unici che girano e trattano e ruotano
e giocano con ogni altro nel loro mondo di sabbia in scatola
e non lo trovi nemmeno nello sciocco senza talento
che corre lì intorno valorosamente
e fa tutte le regole per quello che ha talento
e non è in quelli che non hanno alcun talento ma pensano di averlo
e pensano di prenderti in giro

L'unico che salta sul vagone
solo per un attimo perché sanno che è in stile
prenderlo a calci, uscirne presto
e fanno tutti i tipi di danaro e di bambine

e gridi a te stesso e ti getti sotto il tuo cappello
dicendo, "Cristo dovrei essere come questo
non c'è nessuno qui che sa dove sono
non c'è nessuno qui che sa come mi sento
grande Dio onnipotente
QUESTA COSA NON E' REALE"

No ma questo non è il tuo gioco, non è neanche la tua corsa
puoi sentire il tuo nome, puoi vedere la tua faccia
devi guardare da qualche altra parte
e dove guardi per trovare la speranza che stai cercando
dove guardi per trovare questa lampada che sta bruciando
dove guardi per trovare questo olio sgorgante
dove guardi per trovare questa candela che sta ardendo
dove guardi per trovare questa speranza che tu sai è li
e fuori da qualche parte

ed i tuoi piedi possono solamente percorrere due tipi di strade
i tuoi occhi possono solo vedere attraverso due tipi di persiane
il tuo naso può solo fiutare due tipi di ingressi
puoi toccare e girare
ed aprire due tipi di maniglie

puoi andare o alla chiesa di tua scelta
o puoi andare al Brooklyn State Hospital
Troverai Dio nella chiesa che hai scelto
troverai Woody Guthrie nel Brooklyn State Hospital

E sebbene sia solo la mia opinione
e può essere giusta o sbagliata
li troverai tutti e due
nel Grand Canyon
al tramonto
**

e le serate settembrine si trascinano via lente e come giusto che sia settembre. mentre fuori fa finta di piovere. ma non fa freddo che si può ancora stare senza maglia con la finestra aperta a postare davanti al computer... baci.

sabato 13 settembre 2003

Guida per i naviganti...

Per chi si voglia raccapezzare un pokito, l'origine del nome Elianto:
Il nome Elianto, viene da due parole greche, "helios", sole,e "anthos", fiore. Il Girasole era venerato come simbolo del sole dagli Inca del Perù e poi dagli Indiani d'America. Secondo la mitologia, Clizia, una ninfa acquatica morta di crepacuore per il tradimento del dio del sole Apollo, fu trasformata in Girasole.Ma è anche un libro di
Stefano Benni.
Vedo che il nostro Mayhem ci va con la penna grassa e virulenta con le sue operette morali.Godo sempre a leggerlo,
in bocca al lupo per il trasloco ed il resto. Su tutte le le sfumature del nome Mayhem, ci sto lavorando, ci sto lavorando, non ti preoccupare...

i got 5ive on it (reprise)

dato che data errore... rieccolo:

Smokin crips to the night to the brains for breakfast
Cause for the in-do fins do the evil that men do,
Give me fi-ve and I shall proceed and continue


spero che stavolta è tutto ok...

povera marmotta

Favoletta Morale I


Un bel giorno una marmotta si trova nel bosco in cerca di bacche, quando ecco che incontra un grosso orso.
"Dove vai, marmotta?"
"Cerco bacche da rosicchiare, amico orso"
"Anche io cerco cibo, e una marmotta calda è quello che co vuole" e detto questo con una zampata blocca la codina della marmotta, che tremante dice:"Ma...ma...ma non dovremmo essere tutti amici, qui nel bosco?Perchè vuoi mangiarmi?"
"Non ci cagare il cazzo" e dicendo ciò, estrae di tasca una pipa da crack e se la accende.Dopo due tiri profondi, l'orso socchiude gli occhi"Prenditela con quei cazzo di spacciatori negri...", estrae un revolver e fa fuori la marmotta spappolandogli il cranio.

Entro, esco e son contento

Come i miei compagni d'avventura noteranno, un post doppio è sparito.Il mio ruolo di fondatore( maddechè?) mi permette di editare, ma non editerò mai nulla se non eventuali errori di postaggio.Il post di Elianto non so come ma dava un errore di runtime del motore java del blog.Spero che non me ne voglia se ho dovuto cancellarlo.

Poi:
Sto completando il trasloco.Tra qualche dì comincia una nuova avventura.

Io spero di cavarmela.

ecco.

ecco. dopo un pò di casini sono riuscito ad entrare con il mio nome elianto. ho impiegato diversi tentativi ma alla fine l'uomo ha vinto la macchina...

e da ora le cose sono complete. ci siamo tutti e si può partire.

un bacio a tutti.

forse ci siamo quasi...

ecco iggy pop...

mi sa che sto facendo un pò di casino....

non ho capito se ho preso involontariamente l'identità di mayhem...
elianto

prova

non hop ben capito se sono entrato...

Non siamo soli nell'universo.

Ecco a voi i NettezzaUmana ,punk-rock band del Bresciano.

Il mio angolo d'universo odierno...

è la quarta luna di Urano Oberon.
E Titanio? Alla prossima...
Ok...jimenez sa di sedie di stoffa, di radio a forma di sfere, di novità librarie e di pareti colme di Cd...s
Il paese natio oggi, alle 09:47, è attraversato da una fresca brezza che rende l'aria cristallina e permette di vedere stromboli, la costa a sud, le montagne a nord e di intuire il pericoloso profilo del monbgibello aka etna: presagi di cattivo tempo e di cattivo umore se mi ostino a fare il fabiofazio.
Nota dolente: è morto johnny cash

venerdì 12 settembre 2003

Cosi' , per festeggiare

Lamentati pure.Non servira'.

Ecco qui.
E' Nato.
Ha lottato con smottalamarmotta e altri...ma come fummo noi vincenti rispetto a miliardi di altri esserini con la coda tanto tempo fa, anche lui e' stato + veloce.Ed ha vinto.
Nettezza umana.
Sentite: N e t te z z a u m a n a
Adesso ci faccio pure lo spot:
nettezza umana: un altro modo per rimorchiare
bello bello.