lunedì 17 marzo 2008

Memoria Storica

Delle volte mi domando se ha senso arrabbiarsi urlare imprecare mangiarsi il fegato,quando poi tutto resta esattamente come prima. Ti incazzi ti dimeni vorresti spaccare il mondo, ma non ci riesci non puoi riuscirci anche perchè non sei tu il centro del mondo,per cui tutto passa tutto va. Allora cerchi di somatizzare il più possibile e pensi a cosa avresti potuto fare e non hai fatto, a cosa avresti potuto dire e non hai detto a cosa potevi capire prima e non hai capito e bla bla bla.......! Pensi ripensi ripensi ancora e poi.......! Poi ti rendi conto che non serve a un cazzo perchè indietro non si torna e quando i fantasmi del passato ti bussano alla porta, beh allora ti chiedi: e adesso? Rifletto 2 secondi e poimi dico solo:scemo il fatto che si bussi non significa che devi aprire comunque;puoi dire tranquillamente:scusi non ci interessa oppure come fece mia nonna:non c'è nessuno!!!!!! E questa volta la porta non la apro non volglio. Il grande Cesare Pavese diceva che non c'è futuro senza passato;beh questa volta il concetto di "memoria storica"lo applico alla lettera e tanti saluti. E uso questi termini non per fare il letterato, ma perchè sono quelli che incalzano di più. Ragazzi, che dirvi nella mia vita tante volte ho creato castelli che puntualmente crollavano,favole che subito finivano, film che subito dopo avevano già i titoli di coda, beh stavolta non è così!!! Me lo impongo e basta. A presto ragazzi, a presto attaccanti della vita e se qualcuno vi o meglio ci ostacola mi raccomando non mollate !!!! Lo so è difficile ma non datela vinta a nessuno perchè nessuno vuole darla vinta a voi!!!!!

2 commenti:

elianto ha detto...

un grande

jimenez ha detto...

un grande